Switch to english version:  

Fenix HP25R


 Budda    03 Apr 2017

Ho ricevuto la Fenix HP25R da BangGood per la recensione. Ecco il link per l’acquisto , sconto del 25% con il coupon b8816f

La Fenix HP25R è una torcia frontale dotata di diversi LED focalizzati da diverse ottiche per fornire diversi tipi di fascio, adatti a usi differenti. Il compartimento che contiene la batteria, che può contenere una 18650 o 2 CR, ed è dotato di una porta micro USB per la ricarica delle 18650.

La HP25R arriva in questa scatola

 

 

Nella scatola, la HP25R, una batteria Fenix 18650 2600mAh protetta, o-ring di scorta, manuale, fascia per il capo. La HP25R è una torcia con deisgn non comune, composto da un corpo principale e un portabatteria separato.

La HP25R è fornita con 2 fasce frontali, una che va intorno al capo, e l’altra al di sopra di esso. È possibile rimuovere la superiore ed utilizzare la torcia senza movimenti indesiderati.

Un paio di note sulla fascia frontale

Il corpo principale è fatto di alluminio, e ospita un led da 5mm rosso, un XP-G2 in un piccolo ottica TIR flood ed un XM-L2 in un normale riflettore, piuttosto grande per la dimensione della torcia.




Sono controllati da questi due pulsanti elettronici sulla testa.

Il corpo è attaccato al supporto per la fascia frontale, realizzato in plastica, che permette al corpo torcia di ruotare in alcune posizioni predeterminate. Il supporto ha una sporgenza che previene l’accesso ai pulsanti elettronici quando la torcia è in posizione verticale.


il corpo è connesso al portabatteria mediante un cavo spesso. Il cavo non è molto lungo, può essere spostato intorno alla fascia frontale, ma è troppo corto per poter spostare il porta batterie all’interno della giacca.


Il portabatterie è fatto in plastica, con i punti di contatto interni realizzati in metallo dorato. All’esterno c’è un LED di stato per la funzione di ricarica e un paio di adesivi riflettenti.





La forma arrotondata lo aiuta ad adattarsi meglio alla forma della testa.

La porta micro USB è protetta con un gommino.

UI

Beamshot a mezzo metro dal muro











Outdoor




Gif di tutti i livelli

 

 

Output e runtime
Testati con la batteria 18650 Fenix 2600mAh fornita a corredo della torcia.






Alla fine del test di ogni livello, tranne il turbo, la torcia rimane accesa a un livello molto basso per molte ore.

Conclusioni
C’è molto da dire.
Ho provato molte torce negli ultimi anni.
Sono poche le torce che rispondono all’esigenza di avere diversi tipi di fasci, e spesso lo fanno con soluzioni semplicistiche, come aggiungere un diffusore che semplicemente spalma un po’ il fascio (efficacie ma non affidabile al 100%), o utilizzando un sistema tipo focus (che ha molti limiti, come ho discusso nella recnesione della Fenix FD40). La HP25R ottiene i suoi diversi fasci aggiungendo altri emettitori con circuiti e switch separati, una soluzione decisamente più tecnica.
I circuiti e i led extra rendono necessaria una maggior dissipazione del calore, e questo contribuisce a spiegarei l perché il corpo principale non includa uno spazio per la batteria, e sia composto di metallo.
Il portabatteria separato è piuttosto grande per portare una singola 18650, ma offer la ricarica micro USB integrata, con una velocità più che buona (fino a 1.3A in base all’alimentatore usato). I due adesivi riflettenti saranno ben accetti dai runner e da chi desidera aumentare la propria visibilità. Se non vi piacciono potete oscurarli con del nastro adesivo scuro.
Il cavo che connette le due parti è spesso e rigido, e fra gli accessori ci sono un paio di clip che servono per tenerlo bloccato a livello del bordo della fascia frontale. Un cavo più lungo avrebbe permesso di posizionare il portabatterie dentro la giacca, rendendo la batteria meno soggetta alle fredde temperature che si possono incontrare nell’outdoor… ma avrebbe reso il tutto più ingombrante anche quando non necessario.

Come funzionano i diversi tipi di fascio? Come vedete nei beamshot sopra, l’XM-L2 fornisce un ottimo fascio, non molto stretto, con uno spill largo e vivo, mantenendo un tiro più che rispettabile per una torcia frontale.
L’XP-G2 da un fascio giustamente flood e neutral. Il led rosso credo sia troppo flebile e con fascio stretto per qualunque applicazione generica, lo trovo utile solo come locator.
Prima di usare la torcia, mi sono chiesto se non fosse stato meglio avere il led con die più piccolo, l’XP-G2, nel riflettore, e il led con die più grande, l’XM-L2, nell’ottica flood. Così facendo, probabilmente, l’XP-G2 nel riflettore avrebbe dato un fascio molto più stretto e da tiro, mentre il fascio che si ha sulla torcia è più versatile e comunque non privo di tiro; e l’XP-G2 come si vede dai beamshot, da comunque un ottimo fascio flood.
La UI va bene quando ci sia abitua all’accensione della torcia con una pressione prolungata, perché con un singolo click o si accende il led rosso (praticamente invisibile), o si attiva l’indicatore di carica che si mette a lampeggiare.
L’indicatore della batteria emette un feedback luminoso particolare (la luce flood lampeggia sopra il 70% di carica, la luce flood e la rossa lampeggiano alternativamente tra il 70 e 30%, la luce rossa lampeggia sotto al 30%), ed è molto difficile vedere il lampeggio rosso: sia perché lampeggia di luce molto fioca, sia perché è alternato da luminosi flash della luce flood.
Mi piace che la torcia abbia memoria separata per ogni led.
I livelli sono ben spaziati, ma vorrei vedere un altro livello tra i 350 e i 1000 lumens del turbo della luce spot.
Mi piace il livello a intensità più bassa, l’eco, della luce flood, e non sento la mancanza di un output maggiore sulla luce flood.
La regolazione è ben fatta, con solo uno stepdown al turbo, e altri a comunicare l’imminente scarica della batteria, risparmiando un po’ di carica per maggior runtime in caso di necessità. Questa non è una torcia di quelle che lascia al buio improvvisamente.
La HP25R è più ingombrante di altre frontali, e richiede un supporto frontale proprietario, tuttavia, per me, questi limiti sono decisamente compensate dai due fasci, che normalmente richiederebbero di avere con se 2 torce separate con 2 batterie separate. Nell’outdoor la HP25R mi ha soddisfatto.
La HP25R viene fornita con una batteria da 2600mAh, che ho usato per i test del runtime; quindi considerate che alimentandola con una batteria da 3400mAh dovreste ottenere runtime superiori di circa il 30% a quelli che vedete nei miei test.

Vorrei vedere questa torcia dotata di tinta neutra / calda su entrambi i led XP-G2 e XM-L2, e con un output decisamente aumentato per la luce rossa.
Vorrei vedere un portabatterie più grande, che mi permetta di alimentare la torcia con 2x18650 in parallelo, e magari far funzionare entrambi i fasci contemporaneamente.
Idealmente, il cavo sarebbe rimovibile e sostituibile con uno più lungo, che permetta all’occorrenza di spostare la batteria all’interno della giacca o altrove, proteggendo la batteria dal freddo e riducendo il peso in testa. So che si tratta di modifiche radicali che andrebbero a snaturare una torcia che è comunque compatta ed economica. Però è così che la migliorerei.
Inoltre, vorrei veder implementato un sistema di lettura della capacità residua della batteria più semplice da ricordare (qualcosa tipo 4 flash per batteria carica, 3 flash sopra 75%, 2 flash sopra 30%, 1 flash meno di 10%... e flash visibili, non troppo flebili)

Grazie ad: AntoLed per i consigli sulla fotocamera ed il luxmetro, a P.P. per la beamshot location.